English

Combattere il Neurinoma Acustico con i Farmaci:
l’opzione del futuro?

1. Le proteine tentano di dissolvere i tumori nei topi

(da un paziente,Feb.1999)
La settimana scorsa ho letto alcune relazioni che la FDA in collaborazione con la National Cancer Institute hanno concluso degli esperimenti sull’angiostatina e l’endostatina le quali hanno dimostrato di riuscire a dissolvere i tumori di grosse dimensioni nei topi, e iniziano a sperimentarlo sugli umani dal mese prossimo. Prima della fine dell’anno ci potrebbero essere notizie circa l’azione di endostatina e angiostatina sulla crescita dei tumori. Questi prodotti sono due proteine estremamente efficaci nella prevenzione della crescita dei vasi sanguinei che il tumore neccessita per ottenere nutrimento- un concetto conosciuto come anti-angiogenesis. Non sono sicuro come puo essere abbinato ai tumori benigni come i Neurinomi Acustici, ma se e’ efficace con i tumori maligni i risultati di questi esperimenti saranno fenomenali. I pazienti con Neurinoma Acustico non ancora trattati, possono sperare che questi farmaci efficaci nella riduzione dei tumori maligni risultino efficaci anche per i Neurinomi!


2. Indizi per scoprire come qeste proteine sono efficaci nel genere unano

(Mar. 1999)
Un quotidiano dell’area di Boston, The Patriot Ledger, ha pubblicato un articolo nel 3/’99 intitolato "Scoperto Un Enzima Capace Di Combattere La Crescita Dei Tumori ". E’ basato su un recente articolo del Dr.Salvatore V. Pizzo (Duke University) nel Proceedings of the National Academy os Sciences, riportava che era stato scoperto un enzima ATP syntase in grado di far crescere i vasi sanguinei che alimentano i tumori nel genere umano.

Se i tumori non possono sviluppare i vasi sanguinei neccessari per nutrirsi, non potranno crescere oltre la misura di una testa di spillo. In precedenza, il Dr. Judah Folkman (Children’s Hospital Boston) ha dimostrato di riuscire a fermare la crescita tumorale nei topi bloccando la formazione dei vasi sanguinei combinando l’angiostatina e l’endostatina. Da allora sono stati scoperti molti componenti in grado di bloccare la formazione di vasi sanguinei incluso l’angiostatina.

La scoperta della Duke puo’fornire una risposta al perche’ questi componenti funzionano, consentendo ai ricercatori di isolare il componente dell’angiostatina che funziona direttamente bloccando la formazione dei vasi sanguinei nella crescita di tumori. E’sperabile che questo conduca a nuovi farmaci nella lotta contro il cancro; speriamo inoltre consenti una nuova alternativa alla chirurgia ai pazienti con Neurinoma Acustico!


3. Molti laboratori stanno gia’ lavorando sodo

(mar.1999)
Oltre una dozzina di laboratori e di compagnie farmaceutiche ricercano il modo di uccidere il cancro eliminando il raggiungimento del sangue al tumore. Alcuni cercano di bloccare i piccoli capillari cresciuti nel tumore. Altri lavorano a prevenire la loro formazione. Essi includono:

La compagnia biotecnica Canadese Aeterna Laboratories e’ nella Fase III della ricerca clinica con un composto a base di squalo Neovastat. Non e’ chiaro come il Neovastat fermi la crescita dei vasi sanguinei.

Agouron e’ nella Fase III della ricerca con un suo farmaco AG3340 per pazienti con un cancro in stato avanzato al polmone o alla prostata. Funziona contro un enzima conosciuto come matrix metalloprotease (oppure metalloproteinase, anche chiamato MMP), il quale e’ coinvolto nell’angiogenesi o nella crescita di nuovi vasi sanguinei. AG3340 ha dimostrato di uccidere tumori negli animali, e test iniziali sull’uomo dimostrano una riduzione del tumore.

British Biotech Plc., ha un farmaco Marimastat che funziona contro MMP. Marimastat e’ nella Fase III del processo di ricerca contro numerosi tipi di cancro, la parte finale prima che la U.S Food and Drug Administration (Fda) consideri l’approvazione di un farmaco. Finora non e’ servito contro il cancro ovarico e pancreatico.

Bayer corporation ha un farmaco MMP, 12-9566, nella Fase III di ricerca contro il cancro del pancreas e del polmone.

Carbomed, un’industria creata dagli scienziati della Vanderbilt University in Tennessee, ha un farmaco, CM101 nella Fase 1 del processo di sicurezza. Non solo blocca la crescita dei nuovi vasi sanguinei ma puo’ anche aiutare alcuni nervi a rigenerarsi. E’autorizzato alla Zeneca Plc.

Chiroscience Group Plc ha un inibitore chiamato D2163 che sta per essere sperimentato sull’uomo. La compagnia, ubicata in Gran Bretagna, ha un accordo con Bristol Meyer Squibb per sviluppare il farmaco.

Collagenex ha ancora un altro inibitore chiamato Metastat conosciuto come COL-3. E’ nella Fase 1 del processo di sicurezza .

Cytran, una compagnia privata in Kirkland, Washington, con il IM862 nella Fase 3 della ricerca contro il sarcoma di Kaposi, una delle malattie connesse all’AIDS.

Entre Med ha tre combinazioni che colpiscono l’angiogenesi—endostatina e angiostatina cosi’ come thalidomide, il tranquillante una volta proibito, scoperto utile in alcuni tipi di cancro. Il thalidomide e’ nella Fase II del processo di ricerca.

Il Genetic Institute di Cambridge, Massacchusetts, e’ nella Fase III di ricerca con Interleukin-12, una sostanza chimica che ferma la crescita delle cellule endoteliali nei vasi sanguinei.

Genetech di south San Francisco ha creato un anticorpo—un tipo di proiettile auto-centrato che attacca

Il fattore vascolare di crescita (VEGF), la proteina principale responsabile per iniziare lo sviluppo dei vasi sanguinei. Conosciuta come RhuMab, nella II Fase del processo di ricerca contro il cancro del polmone, seno, prostata, e del colon.

ImClone Systems Incorporated di New York sta anche lavorando per sviluppare un anticorpo per VEGF.

Ixsys Inc., una piccola compagnia, di La Jolla, California, ha un farmaco chiamato Vitaxin nella Fase II della ricerca con pazienti affetti da leiomysarcoma, un tipo di cancro ai muscoli. Questo anticorpo funziona specificamente contro la l’integrin, una proteina neccessaria per lo sviluppo dei vasi sanguinei.

Novartis ha un inibitore MMP chiamato MM1270 nella Fase I/II del processo clinico di ricerca.

Il NCI un composto testato conosciuto come CAI contro il cancro delle ovaie, le tube di fallopio e’ nella Fase II di studi. Non e’ chiaro come funziona.

Magainin Pharmaceuticals e’ nella Fase I del test di sicurezza con squalamine, un prodotti derivato dalla cartillagine dello squalo, che blocca la crescita dei vasi sanguinei inibendo il ricambio del sodio-idrigeno nelle cellule.

Sugen Inc ha tre composti anti-angiogenesi nel processo di ricerca incluso il SU5416 il quale blocca VEGF, SU101, il quale ferma il fattore di crescita e’ nella fase due della ricerca clinica, e SU6668, sta per entrare nella Fase I della ricerca.Tap Pharmaceuticals, Inc. Ha un prodotto chiamato TNP-470, la versione chimica di un fungo che agisce contro le cellule endoteliali, nella Fase II del processo di ricerca.

Poi ci sono degli agenti vascolari mirati. Techniclone sta sviluppando un farmaco che bloccherebbe i vasi sanguigni coivolti nella crescita del tumore attraverso la formazione di grumi che ne soffocano lo sviluppo.

Gli agenti vascolari mirati inducono la coagulazione, e possono attualmente uccidere il tumore.

La Svedese Oxigene sta sviluppando Combretastatin, derivato dalla pianta del salice Africano, da utilizzare contro il tumore.

Last Edited: Friday, November 01, 2002